Impatto del metabolismo locale dei glucocorticoidi sul trofismo osseo: ruolo della 11 Beta-idrossisteroido deidrogenasi di tipo 1 e dei recettori ai glucocorticoidi (2005)

Starting date
January 1, 2005
Duration (months)
24
Departments
Medicine
Managers or local contacts
Adami Silvano
URL
2005064438_001
Keyword
OSTEOPOROSI CORTISONICA;11 BETA-IDROSSISTEROIDO DEIDROGENASI

1. GLUCOCORTICOIDI E OSTEOPOROSI SENILE. La sintesi locale di glucocorticoidi attivi da parte delle cellule dell’osso condiziona la loro funzionalità e potrebbe giocare un ruolo nella fisiopatologia dell’osteoporosi senile ed accentuare l’effetto negativo di una eventuale terapia cortisonica.
In 40 donne per ciascuna decade di età compresa tra 50 e 90 anni, per un totale di 160 donne si valuteranno i seguenti parametri: attività della 11β-HSD1, livelli sierici di cortisone e cortisolo alle ore 9, i livelli di cortisolo circolante dopo assunzione orale di 25mg di cortisone (misura indiretta dell’attività11β-HSD1 epatica).
Tutti questi parametri verranno poi correlati con valutazioni del metabolismo scheletrico: densitometrie ossee, indagini biochimiche inclusi markers di turnover osseo.
In un sottogruppo della popolazione femminile verrà valutato l’effetto di 10 mg di prednisone, assunti per via orale alle ore 22, sui markers biochimici di neoformazione ossea misurati alle ore 9 della mattina successiva (test indiretto in vivo dell’attività 11β-HSD1 osteoblastica).
In tutti questi soggetti sarà valutato il polimorfismo per il recettore dei glucocorticoidi ( gene HSD11B1), che si associa ad una riduzione di circa 30 volte della produzione in vitro di 11β-HSD1 mRNA.

2. ATTIVITA’ DELLA 11-BETA-IDROSSISTEROIDO-DEIDROGENASI E ARTRITE REUMATOIDE. La diversa attività della 11β-HSD potrebbe spiegare la variabilità della espressione clinica e della risposta agli steroidi riscontrate in corso di Artrite Reumatoide.
Uno studio trasversale su pazienti con AR valuterà se la stima dell’attività 11β-HSD1 sia diretta che indiretta si correlano con le misure del trofismo e metabolismo osseo in soggetti con AR che assumono glucocorticoidi da lungo tempo (> 3 mesi).
In 100 pazienti di sesso femminile affette da A.R. verrà studiata la relazione tra l’attività 11β-HSD (vedi sopra) e l’aggressività della malattia sulla base di score clinici. L’effetto indotto da 10 mg di prednisone, assunti per via orale alle ore 22, sui markers biochimici ossei misurati alle ore 9 della mattina successivo in un sottogruppo di soggetti non sottoposti a terapia steroidea. Lo studio sarà poi ripetuto, negli stessi soggetti dopo un trattamento superiore ad 1 mese con glucocorticoidi.

METODI
Estrazione del DNA e analisi di sequenza. Il DNA genomico sarà estratto dal sangue dei leucociti periferici con metodo del fenolo-cloroformio. Le regioni di interesse della 11-b-HSD1 e GR saranno amplificate con la reazione polimerasica a catena (PCR) utilizzando sequenze oligonuceotidiche specifiche. Le sequenze nucletodiche saranno determinate con un kit di sequenza e poi corse su un sequenziatore automatico o con analisi di restrizione del prodotto di PCR con enzima specifico.
Raccolta urine e attività 11-b-HSD. Le urine delle 24 ore saranno raccolte ed una aliquota sarà conservata in un freezer a –20 per la misura dell’attività della 11-b-HSD. Questa determinazione sarà eseguita da una altra Unità partecipante al progetto.
Marcatori ossei. Da tutti i partecipanti sarà raccolto un campione di siero e conservato a –20°C fino al momento dell’uso. I seguenti marcatori ossei saranno misurati: fosfatasi alcalina ossea (B-Alp)(OCTEIA Ostase BAP, IDS, UK): osteocalcina (BGP) e Crosslaps sierico (S-CTX) (Nordic Biosciences Diagnostic A/S, Denmark). Il calcio siero totale e fosforemia sarà misuratata con metodica standard.
Misura della densità minerale oseea (BMD). La BMD srà misurata a livello della colonna lombare e del collo femorale tramite un apparecchio DXA (HOLOGIC QDR4500 e DELPHY). La geometria e densità volumetrica di radio prossimale e ultradistale sarà valutata con tecnica TAC quantitativa (pQCT, Stratec XCT 2000). La valutazione ultrasuonografica quantitativa sarà fatta per falangi (DBM Sonic PB, Igea) e calcagno (Achilles, G.E., USA).

Sponsors:

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Funds: assigned and managed by the department
Syllabus: COFIN - Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale

Project participants

Activities

Research facilities