Ruolo dell’attivazione muscolare dell’arto superiore e della ginnastica respiratoria nel training del paziente con arteriopatia aterosclerotica degli arti inferiori: valutazione in corso di induzione dell’ischemia e durante test ergospirometrico.

Starting date
March 15, 2012
Duration (months)
24
Departments
Medicine
Managers or local contacts
Arosio Enrico , De Marchi Sergio
Keyword
peripheral arterial disease, colordoppler ultrasound, traning

Il ruolo del training degli arti inferiori nel paziente con claudicatio intermittens risulta ben noto sotto il profilo del beneficio clinico e della prevenzione della progressione di malattia.
Questi pazienti risultano in gran parte “decondizionati” anche sotto il profilo cardiorespiratorio. Tale aspetto condiziona in maniera importante la riduzione della qualità di vita e le ridotte performance fisiche nella vita quotidiana.
In letteratura sono scarsi e poco rigorosi i dati riguardanti l’applicazione di protocolli di allenamento degli arti superiori nel contesto di procedure riabilitative per pazienti claudicanti. Pertanto nelle indicazioni internazionali fornite, per la messa a punto di protocolli di esercizio fisico controllato, non viene contemplata l’applicazione di metodiche di allenamento degli arti superiori.
Tale approccio in realtà potrebbe essere di grande giovamento in relazione al recupero di una migliore performance cardiorespiratoria.
Abbiamo pertanto messo a punto una sequenza di esercizi a carico del cingolo scapolare per l’attivazione dei muscoli respiratori e a carico degli arti superiori per il potenziamento muscolare; tale sequenza verrà inserita nel protocollo consolidato di allenamento del paziente claudicante.
I parametri di controllo saranno clinici: test al treadmill, questionario sulla qualità di vita (SF36), valutazione dello stato dell’umore.
Parametri di controllo strumentale saranno: ecodoppler dell’arteria femorale a riposo e dopo test al treadmill, ecodoppler dell’arteria omerale, test ergospirometrico prima e dopo ciclo riabilitativo.
I pazienti arruolati (almeno 28 ) saranno randomizzati in 2 gruppi , uno al trattamento tradizionale, l’altro a quello integrato con esercizi per gli arti superiori. Sarà effettuato un follow up, con controlli a 3, 6, 12 mesi.

Project participants

Enrico Arosio
Teaching Assistant
Sergio De Marchi
Assistant Professor

Collaboratori esterni

Anna Rigoni
Azienda Ospedaliera Unversitaria Integrata Dirigente Medico
Manlio Prior
Azienda Ospedaliera Unversitaria Integrata Dirigente Medico
Fanny Rulfo
Azienda Ospedaliera Unversitaria Integrata Dirigente Medico
Research areas involved in the project
Peripheral Vascular Disease

Activities

Research facilities