Determinanti emodinamici e bioumorali della rigidità aortica in pazienti con scompenso cardiaco congestizio