Sviluppo di nuove strategie diagnostiche per il monitoraggio della risposta immunologica e della funzionalità d'organo quale strumento di diagnosi precoce del rigetto acuto e di prevenzione di patologie sistemiche nei pazienti con trapianto di rene.

Data inizio
1 febbraio 2006
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Scienze Chirurgiche Odontostomatologiche e Materno-Infantili
Responsabili (o referenti locali)
Tridente Giuseppe

Nella seconda metà del 2005 si è instaurata una collaborazione scientifica tra il Dipartimento di Patologia, Sezione di Immunologia (Prof. G. Tridente, Dott.ssa S. Sartoris, Dr.ssa F. Gerosa, Dr. G. Carra, Dr. G. Bellisola), e l'U.O. I Chirurgia Clinicizzata (Prof. C. Cordiano), il Centro Trapianti Renali (Dr. L. Boschiero, Dr. F. Nacchia, Dr.ssa F. Fior e Sig.ra A. Spinamo), il Laboratorio Analisi (Dr. P. Rizzotti, Dr. R. Dorizzi, Dr.ssa M.S. Graziani, Dr.ssa L. Perobelli) dell'Azienda Ospedaliera di Verona. Con il presente progetto ci si propone di identificare nuove strategie più accurate, praticabili e meno invasive da utilizzare nel monitoraggio immunologico dei pazienti trapiantati, di studiare meccanismi di regolazione che potrebbero indurre tolleranza verso il trapianto, di identificare e valutare marcatori specifici e sensibili di funzione d'organo. In particolare saranno verificate le caratteristiche e le performances discriminatorie del test IFN-gamma con tecnica ELISPOT per la diagnosi precoce di rigetto acuto e si caratterizzerà la risposta anticorpale sviluppata contro gli alloantigeni HLA. Si studieranno variazioni di frequenza delle cellule T regolatorie presenti nel sangue periferico (CD4+, CD25+, FOXP3+) in relazione al trattamento immunosoppressivo adottato. Infine si valuteranno le performances diagnostiche e prognostiche di Cistatina C quale indicatore della funzione renale e di procalcitonina (PCT) nel discriminare tra eventi di rigetto acuto ed infezioni.
Qualora la strategia di monitoraggio immunologico si dimostrasse efficace nel trapianto di rene, si proporrà l'estensione della sua applicazione anche nel trapianto di altri organi quali fegato, cuore, polmoni e trapianti combinati.

Enti finanziatori:

Regione Veneto
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Collaboratori esterni

Luigino Boschiero
Azienda Ospedaliera di Verona
Paolo Rizzotti
Azienda Ospedaliera di Verona
Romolo Dorizzi
Azienda Ospedaliera di Verona
Maria Stella Graziani
Azienda Ospedaliera di Verona
Laura Perobelli
Azienda Ospedaliera di Verona
Francesco Nacchia
Azienda Ospedaliera di Verona
Francesca Fior
Azienda Ospedaliera di Verona
Angelica Spinamo
Azienda Ospedaliera di Verona

Attività

Strutture