MICROAMBIENTE E PROGRESSIONE NEOPLASTICA: IL NETWORK DI REGOLAZIONE INDOTTO DA CELLULE STROMALI. BIOLOGIA E APPLICAZIONI TERAPEUTICHE

Data inizio
1 settembre 2004
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Medicina
Responsabili (o referenti locali)
Pizzolo Giovanni

L’interazione tumore/microambiente svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo e progressione neoplastica. Nel presente progetto diverse linee di ricerca intendono affrontare alcune delle complesse interazioni cellulari che, nei microambienti, regolano lo sviluppo neoplastico attraverso meccanismi induttivi della crescita tumorale ed elusivi dell’immunosorveglianza.
In particolare si intendono valutare:
I meccanismi molecolari che regolano la produzione di fattori angiogenetici in microambienti generati dall’interazione tra cellule stromali e cellule di mieloma multiplo o di leucemia linfoblastica T;
I fattori in grado di influenzare la permissività all'induzione di una risposta immunitaria adattativa anti-tumore nei microambienti sottocutaneo, peritoneale e splenico in un modello di mieloma murino;
La possibilità di inibire in vitro ed in vivo la crescita neoplastica, utilizzando cellule staminali mesenchimali transfettate con geni di citochine ad effetto antiproliferativo o immunostimolante in un modello di mieloma murino;
I risultati ottenuti verranno trasferiti in ambito clinico sia in termini fisiopatologici che di terapia mirata a specifici bersagli molecolari.



Enti finanziatori:

Fondazione Cariverona
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Tiziana Cestari
Tecnico-Amministrativo
Mauro Krampera
Professore ordinario
Annalisa Pasini
Giovanni Pizzolo
Cultore della materia
Antonella Rigo
Ricercatore
Silvia Sartoris
Ricercatore
Maria Grazia Testi
Fabrizio Vinante
Professore associato
Sezioni
Ematologia

Attività

Strutture