Produzione ed utilizzo di anticorpi umani per l’identificazione di molecole con potenziale diagnostico/prognostico nel carcinoma della prostata

Data inizio
1 settembre 2007
Durata (mesi) 
24
Responsabili (o referenti locali)
Colombatti Marco
Parole chiave
Carcinoma prostatico, Marcatori tumorali, Diagnosi/Prognosi, Librerie fagiche anticorpali, Anticorpi

Con il presente progetto ci proponiamo di identificare nuovi marcatori del carcinoma prostatico che possano predire l’aggressività e l’androgeno-indipendenza tumorale mediante l’uso di librerie anticorpali ottenute da pazienti in differenti stadi della malattia. I principali obiettivi sono quindi:
  • la produzione di proteine preferenzialmente espresse nel carcinoma prostatico (es. PSMA) e la generazione/caratterizzazione “in vitro” di modelli cellulari rappresentativi delle diverse condizioni della malattia;
  • l’isolamento di frammenti anticorpali (scFv) che riconoscano PSMA e nuovi marcatori mediante la produzione di nuove librerie anticorpali umane derivate da pazienti in differenti stadi della malattia.
Lo sviluppo dell’intero progetto è reso possibile dalla collaborazione con il gruppo di Milano che vanta un’ampia competenza nell’ingegnerizzazione di anticorpi ricombinanti di origine umana.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Cristina Anselmi
Tecnico-Amministrativo
Sara Cingarlini
Collaboratore alla ricerca - Tecnico di Laboratorio
Marco Colombatti
Giorgia Cremonese
Giulio Fracasso
Tecnico-Amministrativo
Matteo Pasetto

Attività

Strutture