Studio del ruolo dei recettori GPCR (tipo C) nella Malattia di Alzheimer

Data inizio
1 gennaio 2020
Durata (mesi) 
73
Responsabili (o referenti locali)
Armato Ubaldo , Chiarini Anna Maria , Dal Prà Ilaria Pierpaola

Studio nell'ambito della Citofisiopatologia della malattia di Alzheimer.
La malattia di Alzheimer, in particolare la sua forma sporadica o ad insorgenza tardiva, è la demenza su base neurodegenerativa più diffusa (96-98% dei casi) nelle persone anziane. Prove crescenti suggeriscono che i recettori accoppiati a proteine G (GPCR) della famiglia C, i quali comprendono i recettori B dell'acido γ-amminobutirrico (GABABR), i recettori metabotropici del glutammato (mGluR1-8) e il recettore calcio-
senziente al (CaSR), sono coinvolti in modo cruciale nella trasmissione di segnali tra neuroni. Questo progetto ha lo scopo di identificare i ruoli giocati da alcuni di questi GPCR nell'insorgenza e nella progressione della forma sporadica dell’Alzheimer.

Partecipanti al progetto

Ubaldo Armato
Incaricato alla ricerca
Anna Maria Chiarini
Ricercatore
Ilaria Pierpaola Dal Prà
Ricercatore
Peng Hu
Dottorando
Jun Wu
Dottorando

Collaboratori esterni

Meifang Yin
Università di Shenzhen Master degree

Attività

Strutture